La Porziuncola nell’epoca napoleonica
Come i frati interpretarono questo turbolento periodo della loro storia?
25/10/2018 09:35  

Negli anni dell’occupazione napoleonica dello Stato della Chiesa, ogni dipartimento era chiamato ad istituire un “Dépot de mendicité”, ovvero un centro di accoglienza/detenzione di mendicanti, poveri, malati e bisognosi che popolavano le strade di tutte le città dell’Impero. Per il Dipartimento del Trasimeno, l’odierna Umbria, venne scelto il convento della Porziuncola, dal quale i frati erano stati espulsi con l’arrivo dell’esercito francese.

Come il convento venne trasformato? A quali scopi era istituito tale centro? Quali le difficoltà, gli ideali, le contraddizioni di questa opera? Come i frati interpretarono questo turbolento periodo della loro storia?

A queste e altre domande si cercherà di rispondere approfittando della presentazione del libro di Chiara Coletti, I depositi di mendicità negli stati romani e la dominazione napoleonica: lavoro forzato e inclusione sociale, (L’Harmattan Italia, Torino, 2018).

L’appuntamento è alle ore 16 di sabato 10 Novembre presso il refettorietto del Convento della Porziuncola. L’ingresso è libero e gratuito.

Clicca qui per scaricare la locandina




ARTICOLI CORRELATI


15/02/2019  09:00
Una perla di arte e storia
Alla scoperta del Museo della Porziuncola

25/01/2019  09:37
4° Master di Pastorale Vocazionale alla Porziuncola
Dal primo annuncio al discernimento vocazionale

15/01/2019  16:00
Destinazione San Pietroburgo
Possibile? Due frati partono dalla Porziuncola per andare in missione nella più bella città russa!

12/01/2019  16:08
Concerto Corale dei Laudesi Umbri di Spoleto
13 gennaio alle 15.30 nella Basilica di Santa Maria degli Angeli

07/01/2019  11:35
Epifania, festa di Luce, di Unità e di Conversione
Riflessioni delle Celebrazioni della Solennità dell'Epifania in Porziuncola

01/01/2019  14:35
Un cuore libero per lasciare spazio alle sorprese di Dio
Capodanno giovani ad Assisi: Omelie e catechesi ai giovani