A due a due, tra Kenosis e Perdono
Inaugurata la Mostra curata da Barbara Rose
24/07/2017 15:57  

È stata inaugurata ieri pomeriggio nella Sala Pio X e nel Conventino del Museo della Porziuncola, “A due a due”, la Mostra di arte contemporanea curata dalla storica d’arte statunitense Barbara Rose dal duplice tema di Kenosis e Perdono.

Alla presenza del Custode della Porziuncola, p. Rosario Gugliotta – che ha accolto i presenti e ha introdotto con un breve accenno al Perdono d’Assisi e alla storia della Macchina d’altare custodita nella Sala Pio X – i due artisti, Arturo Casanova e Rossella Vasta – che come ha ricordato Barbara Rose in un suo messaggio, hanno entrambi scelto di lavorare al tema dello “svuotamento” e la cui opera visionaria intende esprimere i valori francescani - hanno presentato le loro opere e lo spirito che ne ha ispirato la realizzazione.

La Mostra, il cui tema conclude l’VIII Centenario (1216-2016) del Perdono di Assisi, è stata presentata con un messaggio da New York, dalla Curatrice Barbara Rose. Ne riportiamo alcuni passaggi essenziali.

Entrambi gli artisti hanno realizzato un’opera unica modulare che si confronta con lo spazio nel quale di colloca. Attraverso il linguaggio contemporaneo dell’arte astratta, Casanova e Vasta intendono esprimere la stessa qualità del silenzio e slancio mistico che ha ispirato lo spagnolo San Juan de la Cruz ed il tedesco Meister Eckhart, così come i valori francescani di semplicità e povertà.

Nella Sala Pio X, Casanova crea una pala d’altare contemporanea, la Torre Mistica, che entra in dialogo con quella della Porziuncola. La pala d’altare di Casanova è composta di 24 tavole di varie dimensioni con riferimento alle 24 rose, di cui dodici rosse e dodici bianche, che nella pala d’altare del 1393 di Prete Ilario da Viterbo rappresenta S. Francesco, Cristo e la Vergine. La Torre Mistica di Casanova è un’immagine astratta che si pone in maniera speculare all’adiacente riproduzione della pala d’altare della Porziuncola. L’artista ha scelto di abiurare il colore e di lavorare solo con sfumature di grigio realizzate ad inchiostro, deliberatamente impoverendo la sua creazione nello spirito di S.Francesco.

La purezza dei piatti di Vasta con i loro misteriosi segni bianchi, simboleggiano la fluidità dello “svuotamento” e celebrano la Kenosis in quanto processo di svuotamento della volontà umana e del suo tendere alle soddisfazioni mondane. Il misterioso processo della Kenosis ha ispirato la “Notte Buia dell’Anima” così come descritta dal poeta spagnolo San Juan de la Cruz. Già in precedenza il mistico tedesco Johannes Eckhart, descrive l’angoscia e la disperazione che precede la sua totale accettazione d’umiltà. La decisione di San Francesco di abbandonare i beni del mondo per imitare la povertà e semplicità di Cristo è stata esemplare per questi mistici. Questo consapevole abbandono della volontà personale, lo svuotarsi dell’anima dalle emozioni e desideri mondani è necessario per ricevere la divina grazia. Le 14 ceramiche ovali di Vasta realizzate presso l’azienda Bizzirri di Città di Castello, intenzionalmente di piccolo formato, con le quali l’artista ha scelto di simboleggiare la Via Crucis richiamano i piatti della Table of Silence; l’installazione che è stata esposta al Museo dell’Ara Pacis a Roma e che, nella coreografia di J.Buglisi, ogni anno commemora le vittime dell’11 Settembre, quasi un rituale di purificazione e perdono.

La Mostra, che rimarrà attiva fino al 15 Settembre, è visitabile ogni giorno (eccetto il mercoledì) nei seguenti orari: 9.30-12.30 e 15.00-18.30.

Info: Museo della Porziuncola
tel. 075.80.51.419 e-mail: museo@porziuncola.org






ARTICOLI CORRELATI


17/08/2017  15:50
Celebrazioni per l’VIII centenario Rinaldiano
San Rinaldo fu presente all’annuncio del Perdono di Assisi

04/08/2017  15:41
Amati e salvati, pronti per la marcia della vita
Conclusione della 37^ Marcia francescana

03/08/2017  10:38
Parolin e Bassetti: il Perdono di Assisi, dono per i poveri
Chiusura del Giubileo della Porziuncola

02/08/2017  12:08
Infinita misericordia in una “piccola porzione”
Omelia del Card. Parolin alla Porziuncola

01/08/2017  23:59
L’Indulgenza: una festa della Misericordia
Dono per la guarigione dell’anima

01/08/2017  21:33
Osare un passo oltre
Per essere resi conformi a Cristo